Chi siamo

Cesare Mario Puzzi

Responsabile ATI comunicazione e idrobiologo di progetto

Cesare Mario Puzzi

Responsabile ATI comunicazione e idrobiologo di progetto

Ittiologo, amministratore delegato G.R.A.I.A S.r.l.

Mi chiamo Cesare Mario Puzzi, sono veterinario dal 1989 e insieme ad amici e colleghi ho fondato GRAIA nel 1991. La mia professione è l’ittiologia, nata dalla mia naturale passione per i pesci e per la pesca. Con gli anni e con un po’ di esperienza acquisita grazie al lavoro multidisciplinare e alla necessità di capire anche i punti di vista di ingegneri, paesaggisti, agronomi, forestali, naturalisti, geologi, biologi, zootecnici e di molti altri professionisti, oggi mi occupo di progetti ambientali, il cui filo conduttore è sempre l’acqua. I corridoi fluviali e i passaggi per pesci, con le riqualifiche fluvio-lacustri, sono i temi che mi coinvolgono maggiormente e che mi emozionano ogni giorno.

Raffaella Giordano

Responsabile accoglienza e Tour Operator

Raffaella Giordano

Responsabile accoglienza e Tour Operator

Titolare dell’agenzia di viaggi e tour operator Insite Tours con sede operative nel cuore di Cuneo (in Via Pascal 7) e a Saluzzo (in Piazza Risorgimento 1) dove gestisco l’ufficio di promozione turistica, creo pacchetti turistici per tutto il territorio e per le Terre del Monviso (IT/FR), che coordino attraverso le nascenti Porte di Valle. A Cuneo gestiamo la biglietteria e le visite guidate nella trecentesca Torre Civica, presso le aziende di formazione insegno tecnica, psicologia e comunicazione turistica. Insieme a due guide alpine ho fondato il brand World Ski Tour®, viaggi di scialpinismo a Cuneo e nel Mondo; da 10 anni sono guida turistica.

Mi chiamo Raffaella Giordano e lavoro nel turismo da 27 anni. Ho imparato a fare turismo nella scuola di più alto livello in Italia, Alpitour, ancora oggi tour operator leader delle vacanze che ho lasciato per aprire la mia attività di turismo di incoming nel sud Piemonte. Durante questo passaggio lavorativo, ho dedicato un anno di lavoro e di studio ai sistemi museali e d’intrattenimento più importanti d’Italia – tra cui il Duomo di Siena, il Maxii di Roma, gli Uffizi a Firenze, il Porto Antico di Genova –, partecipato alla creazione di un nuovo tour operator, ideato pacchetti centrati sulla cultura e sugli eventi, lanciato un’interessante proposta turistica – per la prima volta in Italia – legata al trekking sulla Via Francigena. Nel mio territorio ho partecipato ad importanti progetti transfrontalieri: il progetto Véloviso / VisitMove / Terres Monviso che ha portato alla stesura di tre guide/libro (Bike, Trekking e Winter), all’elaborazione di una mappa transfrontaliera di circuiti outdoor e di cartine «a strappo» per le strutture ricettive; il progetto Pescatour – Pescaturismo nelle Valli Gesso e Roja, all’interno del quale mi sono occupata della stesura del piano di organizzazione turistica, di sensibilizzazione e di promozione del turismo della pesca. I progetti, l’insegnamento, la gestione di un bene antico come la Torre Civica e la direzione del prestigioso ufficio del turismo di Saluzzo – all’interno del quale siamo protagonisti di una vera e propria rivoluzione di gestione turistica -, sono i fiori all’occhiello della mia appassionante attività lavorativa.

Simone Ardigò

Coordinatore generale di progetto

Simone Ardigò

Coordinatore generale di progetto

Titolare dello studio professionale di Architettura di Genova “SA WORKSHOP” specializzato in architettura del paesaggio e pratiche forensi. Co-fondatore del progetto ambientale e riserva di pesca IL GESSO DELLA REGINA di Valdieri (CN)

Mi chiamo Simone Ardigò, sono milanese e vivo a Genova. Sono architetto dal 1998 dopo il corso di laurea al “Politecnico di Milano” con un anno accademico al “Queensland University of Technology” in Australia. Nel 2005, dopo svariati anni come consulente di vari studi di architettura a livello nazionale ed internazionale, ho fondato a Genova lo studio professionale di Architettura “SA WORKSHOP” specializzato in architettura del paesaggio e pratiche forensi: www.saworkshop.com Parallelamente all’attività professionale di architetto legato alla progettazione, forte della grande passione per la montagna, mi occupo della salvaguardia degli ambienti acquatici ed in particolare della valorizzazione dell’attività outdoor della pesca escursionistica. Nel 2009 con 10 amici “moschisti” abbiamo fondato il progetto ambientale e riserva di pesca IL GESSO DELLA REGINA di Valdieri (CN): www.flyfishingvaldieri.it. Nel 2016, assieme alla società G.R.A.I.A.srl ho co-firmato il dossier di candidature del progetto “Pescatour 1694” del programma Interreg ALCOTRA 2014 – 2020 dal titolo “Valorizzazione ambientale e turistica di ambienti acquatici alpini attraverso attività di pesca sportiva sostenibile dei Comune di Valdieri (Italia) e del Comune di Tenda (Francia)”. Il mio motto è “Fa balla l’oeucc” in dialetto milanese che tradotto in italiano vuol dire “Fai ballare l’occhio” che significa “stai attento, guardati intorno”.

Renato Grasso

Art Director

Renato Grasso

Art Director

Titolare dello studio professionale “Born King” specializzato in grafica aziendale

Mi chiamo Renato Grasso, sono un grafico “pescatore con la mosca”.

Il mio lavoro professionale l’ho sempre affiancato alla mia grande passione che è il Fly Fishing che è sempre stata fonte di grande ispirazione e di emozioni. Dal 1970 le mie collaborazione sono state nell’ambito del mondo editoriale (tra le quali G.MONDADORI EDITORE: n° 0 Airone – MONTEDISON “PROGETTO CULTURA”: incontri e conferenze premi Nobel – Progettazione, grafica e impaginazione del giornale Progetto Cultura, RCS-RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA Editore: n° 0 per Vivimilano, 7, IO DONNA, Corriere Medico – Campagne abbonamenti per Capital, AutoCapital, Il Mondo, Amica, Salve e Corriere della sera, RUSCONI EDITORE: Campagne abbonamenti, CLASS EDITORE: Campagne stampa e abbonamenti per Milano Finanza e MF., PARRINI DIFFUSIONE EDITORIALE: Marchio, Brochure e Web.), della moda (tra le quali AGNONA: restayling marchio – LUIGI BOTTO: marchio – ZEGNA: cartelle tessuti), dello sviluppo immobiliare (tra le quali EDILNORD: grafica di Milano 2, campagna stampa su quotidiani e brochure), del medicale farmaceutico (tra le quali MAGGIONI: packaging Rinazina spray nasale, PIERREL: packaging Nicorette, VALDA: Progetto MD spazzolini denti, SCHERING – PLOUGH: Packaging Shampoo SDE – MAGGIONI WINTHROP: Digestivo Onoton), della finanza (tra le quali BORSA ITALIANA: nel 1994 avviene il passaggio dalle grida al telematico con trasformazioni epocali, per due anni come art director produco e impagino tutte le pubblicazioni e documenti informativi su carta, IMI: Brochure istituzionale), del sociale (tra le quali TELEFONO AZZURRO: Campagna stampa), del food (tra le quali PLASMON: packaging, KRAFT: packaging, BINDI DESSERT: Progettazione di nuovi imballi, nuova immagine e brochure di vendita, BINDI USA: packaging) ma specialmente de mondo vini (tra le quali CA’ DEL BOSCO: Etichette, packaging brochure e stand Vinitaly, Etichette, packaging e brochure, disegno di una nuova bottiglia – Cuvée Anna Maria Clementi, progetto per la Cuvée Prestige: etichetta, packaging, disegno, produzione secchiello, brochure e materiale vario per il lancio del prodotto, CASA VINICOLA ALDO RAINOLDI: Nuove etichette, packaging e brochure, RONCO CALINO in Franciacorta: etichette, il packaging e le brochure, ROSA DEL GOLFO Vini del Salento: etichette, il packaging e la brochure, LA CHIUSA DI SANNICOLA Vini del Salento: etichette e packaging. Sono socio fondate della riserva di pesca IL GESSO DELLA REGINA per la quale sono l’Art Director dall’origine (2009) a partire dalla creazione del logotipo del “pesce colorato con corona”.

All’età che ho e con l’esperienza di vita che mi sono fatto il mio motto è “la vita è corta e il tempo che ho lo voglio vivere con le persone che apprezzo e posso scegliermi, con le quali so che posso condividere emozioni, amore e lealtà”.

Renato Grasso è inaspettatamente e prematuramente deceduto il 7 ottobre 2019. Lascia la moglie Luisa ed un vuoto immenso ai tanti altri amici che gli volevano un mondo di bene. Il suo lavoro di Art Director del progetto Pescatour 1694 è stato affidato ad Omar Gade che lo porterà avanti in coerenza con l’impostazione dell’immagine coordinata creata nel tempo da Renato.

Massimo Sartorelli

Ingegnere progetista

Massimo Sartorelli

Ingegnere progettista

Ingegneria dell’ambiente e del territorio, amministratore delegato G.R.A.I.A. S.r.l.

Mi chiamo Massimo Sartorelli, sono ingegnere ambientale dal 1995 e dallo stesso anno con i miei colleghi ed amici ho contribuito a far crescere GRAIA nell’ambito della progettazione ambientale e paesaggistica. Seguo con passione la realizzazione di importanti interventi di riqualificazione ambientale occupandomi del coordinamento di un team affiatato di bravi professionisti. Il continuo confronto con colleghi aventi competenze differenti, mi ha permesso in questi anni di crescere professionalmente con loro. Credo molto nel lavoro di squadra per affrontare le sfide che ci aspetteranno nei prossimi anni.

Stefano Molinari

Ingegnere progettista

Stefano Molinari

Ingegnere progettista

Ingegneria ambientale

Mi chiamo Stefano Molinari, sono un ingegnere ambientale specializzato in progettazione in ambito fluviale. Sono specializzato nella progettazione di interventi in ambito fluviale: dal rilievo topografico e batimetrico alla Direzione Lavori e al Coordinamento Sicurezza. In particolare sono esperto nella progettazione di passaggi per pesci per la risalita della fauna ittica, sia a bacini successivi in calcestruzzo che rampe artificiali in pietrame. All’interno del Progetto Interreg ALCOTRA PESCATOUR, applico le mie principali conoscenze ed esperienze per la realizzazione dei passaggi per pesci e la deframmentazione del corso d’acqua.

Stefania Trasforini

Biologa

Stefania Trasforini

Biologa

Ecologia applicata e conservazione della natura

Mi chiamo Stefania Trasforini, ho una laurea in scienze biologiche e faccio parte del team GRAIA dal 1998. Mi occupo di conservazione della biodiversità e riqualificazione ecologica, operando all’interno di progetti di conservazione e gestione della fauna e delle reti ecologiche ed anche nell’ambito della valutazione ambientale e della divulgazione. Le mie principali mansioni sono: la gestione ed il coordinamento interno di progetti, la redazione di rapporti tecnici, l’elaborazione ed interpretazione di dati biologici, territoriali e ambientali, la stesura di proposte di progetto in campo faunistico ed ecologico; la realizzazione di pacchetti informatici per la gestione di dati ambientali e territoriali, la redazione e progettazione grafica di prodotti stampati e digitali destinati alla divulgazione e sensibilizzazione.

Alessandra Ippoliti

Biologa

Alessandra Ippoliti

Biologa

Ecologia dei corpi idrici

Mi chiamo Alessandra Ippoliti, sono laureata in scienze biologiche e faccio parte del team GRAIA dal 2002. Mi occupo di monitoraggio biologico degli ecosistemi acquatici, conservazione e gestione delle risorse ambientali e faunistiche, con particolare riferimento allo studio dei popolamenti ittici e del loro stato di conservazione. Le mie principali mansioni sono: redazione di rapporti tecnici in campo ittico ed ecologico; elaborazione e interpretazione di dati biologici, territoriali e ambientali; redazione di piani di gestione di aree protette; elaborazione di Studi di Incidenza e Studi di Impatto Ambientale; redazione e progettazione grafica di prodotti destinati alla divulgazione; attività di educazione ambientale e scientifica, dalle elementari alle scuole di specializzazione post-universitaria.

Andrea Tersigni

Web master di progetto

Andrea Tersigni

Web master di progetto

Monitoraggio ambientale e realizzazione di siti internet riguardanti la conservazione delle risorse naturali

Il mio nome è Andrea Tersigni e sono laureato in Analisi e Gestione delle Risorse Naturali. Dal 2014 collaboro con la società GRAIA dove ho realizzato la mia tesi di laurea sul monitoraggio dei passaggi per pesci mediante video-monitoraggio. In collaborazione con GRAIA ho ricoperto diversi compiti nell’ambito del monitoraggio e della conservazione della fauna ittica e della divulgazione ambientale. Da qualche anno ho sviluppato delle competenze specifiche nella realizzazione di siti internet per alcuni importanti progetti europei sulla conservazione della biodiversità e delle risorse naturali di cui GRAIA è partner. Sono un appassionato di pesca in torrente con esche artificiali e mi ritengo particolarmente fortunato a svolgere un lavoro come questo, che spesso mi porta a contatto con la natura e con due sue componenti: l’acqua e i pesci.

Fabio Romanello

Responsabile social

Fabio Romanello

Responsabile social

Monitoraggio ambientale

Mi chiamo Fabio Romanello, ho una laurea in Scienze Ambientali ed esperienza pluriennale nella divulgazione scientifica.

Mi occupo di monitoraggio delle acque nell’ambito della valutazione dello stato di salute dei corsi d’acqua in relazione alla loro fauna macro-bentonica e di tutti gli aspetti correlati a questa tipologia di analisi. Divulgatore Scientifico, per anni Guida Ufficiale presso l’Acquario di Genova, mi occupo anche della redazione di testi a carattere divulgativo-scientifico su piattaforme cartacee e virtuali. All’interno del Progetto Interreg ALCOTRA PESCATOUR, le mie principali mansioni sono: la creazione e l’elaborazione dei contenuti che vengono pubblicati dal Progetto sulle sue diverse piattaforme social, la predisposizione del materiale per la pubblicazione online e la stesura di testi di accompagnamento adatti alla divulgazione “social” per informare ed ottenere il massimo coinvolgimento del pubblico ricevente sulle attività intraprese dal Progetto. Il mio motto è: “Far conoscere per far apprezzare!”.

Omar Gade

Art Director comunicazione

Omar Gade

Art Director comunicazione

Comunicazione & servizi, turismo & hospitality

Freelancer specializzato nel settore della comunicazione e nello sviluppo di progetti grafici & web. Classe 1980, ho un background scolastico nella comunicazione e lunga esperienza professionale nel campo della grafica e del web, maturata ricoprendo diversi ruoli con diverse responsabilità: “tanta gavetta partendo dal basso”. Le passioni per l’outdoor ed il fly fishing mi hanno spinto a specializzarmi nella comunicazione in questi due campi arrivando a curare progetti nell’ambito del marketing turistico a livello internazionale per enti del turismo, aziende private, magazines di settore. Amo il mio lavoro e la “sua” libertà di movimento grazie alla quale ho avuto inoltre l’opportunità di dedicarmi ad attività “sul campo” maturando importanti esperienze professionali nell’ambito dell’hospitality management, principalmente per strutture ricettive in nord Europa.

Omar Gade sostituisce come “Art Director” di progetto Pescatour 1694 Renato Grasso che è deceduto inaspettatamente e prematuramente il 7 ottobre 2019: il lavoro di grafica sarà portato avanti da Omar in coerenza con l’impostazione dell’immagine coordinata creata nel tempo da Renato.

Beppe Giacobbe

Illustratore

Beppe Giacobbe

Illustratore

Artista

Beppe Giacobbe è nato nel 1953 a Milano. Ha studiato Pittura all’Accademia di Brera e illustrazione alla School of Visual Arts di New York. Fa l’illustratore ma la musica è l’altra metà del suo cielo.

Ha un carattere riservato, tipologia comune a molti illustratori forse per il fatto che lavorano in solitudine chini al tavolo come dei piccoli Geppetto nel ventre della Balena, ma sono le sue illustrazioni a parlare per lui. Visionary Dictionary – Beppe Giacobbe from A to Z ( Lazy dog Press editore) è una monografia, una raccolta di lavori dove la sua personalità esce allo scoperto. Beppe è un giocatore di pallacanestro, come quando era ragazzo: va al sodo, è essenziale, concreto, preciso, senza sbavature. Lotta silenziosamente a spallate per tutto il campo con il massimo dell’energia e della concentrazione perchè fare canestro è un punto per la squadra (la pagina del giornale, la copertina di un libro…).

Insegna all’ISIA di Urbino.

Giorgio Cavatorti

Responsabile guide

Giorgio Cavatorti

Responsabile guide

Guida di pesca e autore della rivista H2O

Giorgio Cavatorti è consulente dell’ente del turismo trentino e di alcuni lodge di pesca privati. Direttore del museo internazionale della pesca a mosca di Castel di Sangro dalla sua fondazione nel 2004 e proprietario della rivista h2o magazine, una rivista in doppia lingua distribuita nei migliori lodge di pesca e tramite le fiere internazionali.

Marco Corengia

Direttore magazine di progetto

Marco Corengia

Direttore magazine di progetto

Giornalista

Marco Corengia (01-08-1976) vive a Como, si è laureato con lode in Filosofia all’Università degli Studi di Milano ed è giornalista professionista dal gennaio 2007. Ha scritto per Il Sole 24 Ore, Radio 24, ha lavorato nell’ufficio Stampa del Comitato Olimpico Torino 2006 e per 5 anni come giornalista e autore televisivo a Sky Sport. Da gennaio 2013 è direttore responsabile della rivista Pescare in Valtellina, pubblicazione che parla di pesca, ambiente e idrobiologia. Nel 2016 ha collaborato con ENIT e CNR per la stesura del XX Rapporto sul Turismo Italiano occupandosi di tematiche relative al turismo e la pesca ricreativa.

Maxime Prevedello

Stakeholder e traduttore francese del Dossier di Candidatura

Maxime Prevedello

Stakeholder e traduttore francese del Dossier di Candidatura

Sono stato insegnante di educazione fisica e, alla fine della mia carriera, membro della direzione di una scuola media.  Dal mio pensionamento avvenuto alla fine del 2012, la mia attività si concentra principalmente sulla rappresentanza dei pescatori francofoni presso la Federazione Svizzera di Pesca FSP dove sono anche responsabile della comunicazione e della traduzione dei testi dal tedesco al francese e talvolta anche all’italiano. E soprattutto … appena posso … vado a pesca !!

Pescatore dall’età di 10 anni, ho prima praticato tutti i tipi di tecniche di pesca (pesca con esche naturali, spinning, pesca in barca sul lago, ecc.) per concentrarmi dall’età di 35 anni in poi sulla pesca a mosca. Impensierito dalla preoccupante evoluzione degli ambienti acquatici, mi sono rapidamente rivolto verso le associazioni di pescatori. Dal 2009, faccio parte del comitato esecutivo della Federazione Svizzera di Pesca – https://sfv-fsp.ch/it/home/ – come portavoce dei pescatori della Svizzera romanda (francofona). Sono anche il delegato dei pescatori sportivi presso la Commissione della pesca del Cantone di Ginevra e membro della società di pesca T.O.S (Truite (trota) – Ombre (temolo) – Saumon (salmone)), la cui maggioranza dei membri pratica la pesca a mosca.

Pierangelo Grillo

Fly Tiers

Pierangelo Grillo

Fly Tiers

Costruzione mosche secche

Nato 64 anni fa a Biella, pensionato, ormai si appresta ad entrare nel 40 anno di pesca a mosca.
Fa parte del club pescatori a mosca “Thymallus Aurora” di Biella e del Club Pescatori Sportivi di Novara.
Socio e revisore dei conti dell’I.F.T.A. “ Italian Fly Tiers Association “.
Inizia a costruire mosche artificiali quando capisce che catturare i pesci con le proprie imitazioni, procura un appagamento totale. Frequenta principalmente i fiumi della sua Provincia, il Cervo e l’Elvo ed i torrenti della Valle d’Aosta.
Oggi costruisce principalmente mosche secche, che è la tecnica di pesca che preferisce, usando per la loro realizzazione materiali naturali. Dedica il proprio tempo libero totalmente alla pesca e alla costruzione di mosche artificiali cercando di trasmettere la sua passione ai nuovi pescatori che arrivano al club.

Francesco Maria Guffanti

Fotografo di progetto

Francesco Guffanti

Fotografo di progetto

Fotografo naturalista

Mi chiamo Francesco Guffanti e sono nato nel 1989 a Milano, nel bel mezzo del traffico che non si ferma mai. La mia passione per la natura nasce fin da subito, grazie a mio padre che mi trasmette la grande passione per la pesca a mosca e per l’osservazione della fauna selvatica. La mia esperienza fotografica ha avuto inizio nel 2005, tra le montagne e i boschi della Valle d’Aosta. In questi anni ho speso parecchio tempo nel tentativo di ritrarre gli animali, piccoli e grandi, spesso molto elusivi, che abitano le Alpi, in particolare quelle valdostane. Ho provato, fallito e riprovato nuovamente, sperimentando le incredibili emozioni che questo tipo di fotografia è in grado di generare, come anche le più cocenti delusioni. Ogni anno, seguendo il susseguirsi delle stagioni, cerco di sfruttare al meglio le opportunità che la natura mi concede. Dal possente bramito del cervo che spezza la quiete delle foreste autunnali alle corse sfrenate dei camosci lungo i pendii innevati, dai canti e le lotte dei galli forcelli agli amori dei caprioli nei variopinti prati estivi, la Montagna mi riserva sempre spettacoli difficili da trasmettere.

Alessandro Ingaria

Regista di progetto

Alessandro Ingaria

Regista di progetto

Regista

Regista, con forte vocazione alle tematiche dei diritti umani e delle nuove identità. Ha viaggiato per più di 50 Paesi dove ha realizzato reportage giornalistici e fotografici. Ha realizzato corti e documentari che hanno ricevuto riconoscimenti internazionali. Presidente dell’associazione Geronimo Carbonò, operante nel settore socio-culturale. Dal 2015 è sindaco di Priero.

Roberto Pockay

Guida escursionistica

Roberto Pockay

Guida escursionistica

Libero professionista dal 1996 al 2020. Guida Ambientale Escursionistica dal 2003 ad oggi, con attività prevalente nelle Aree Protette alpine della provincia di Cuneo

Laureato nel 1992 in Ingegneria Elettronica, dopo un breve periodo da dipendente presso una grossa azienda genovese, inizia a lavorare in proprio e ottiene il titolo di Dottore di Ricerca nel 2000. Nel 2003 ottiene l’abilitazione alla professione di Guida Ambientale Escursionistica e, nell’anno successivo, diventa Guida Parco ufficiale del Parco delle Alpi marittime. Da allora unisce la passione per l’informatica a quella per la natura: realizza il sito alpicuneesi.it, riceve incarichi per la tracciatura GPS e la documentazione di numerosi sentieri alpini, pubblica come autore o co-autore 9 libri dedicati alla montagna cuneese.

Massimiliano Stefanelli

Attore protagonista del film di Progetto

Massimiliano Stefanelli

Attore protagonista del film di progetto

Agonista di pesca a mosca

Mi chiamo Stefanelli Massimiliano e sono l’attore protagonista del film del progetto Pescatour. Sono un pescatore a mosca dal 1992, dal 2017 faccio parte del Club Azzurro e nel 2019 ho vinto il campionato italiano di pesca a mosca in lago da belly boat, nello stesso anno sono stato un componente della nazionale che ha preso parte all’Europeo in Montenegro.